Ave Maria al contrario-it

Ave Maria al contrario

 

Ora ca caminu sulu

Ca m’ammazzu 7000 voti o jornu iu

Zoccu mi cuntu cchiù

 

Nun caminanu sti roggi

Sunnu fiermi a 7000 jorna fa

Ma tantu u tiempu iu nun ci criu

Ca è chistu ccà

 

Ora ca ‘un ci si

A mia cu mi talia

Ora ca ‘un ci si

‘A ricu au cuntrariu st’ave Maria

Ave Maria

 

Luna ‘i lana, stiddi friddi

Cu m’a spiega a strata cchiù veloce 

Pi ghiri runni c’è unu uguale uguale a mia

 

Certi voti arriestu a pinzari

A quantu vuccuna amari m’appi a biviri

Comu si m’avieva a spicciari

 

Ora ca ‘un ci si

A mia cu mi talia?

Ora ca ‘un ci si

‘A ricu au cuntratiu st’ave Maria

Ave Maria

 

Quantu minni vaiu 

Prima ch’accuminciu arrieri a sparraciari

Però ti l’è spiegari ca parrari

‘Un mi fa né bene né male

Macari putissi vulari

 

Ora ca ‘un ci si

‘A ricu au riversu st’Ave Maria

Ave Maria al contrario

 

Ora che cammino solo

Che mi ammazzo 7000 volte al giorno io

Che cosa mi racconto?

 

Non camminano questi orologi

Sono fermi a 7000 giorni fa

Ma tanto il tempo io non ci credo 

Che è questo

 

Ora che non ci sei

A me chi mi guarda?

 

Ora che non ci sei

Dico al contrario quest’Ave Maria

Ave Maria

 

Luna di lana, stelle fredde

Chi mi spiega la strada più veloce

Per andare dove c’è uno come me

 

Certe volte mi fermo a pensare

A quanti bocconi amari ho dovuto bere

Come se andassi di fretta

 

Ora che non ci sei

A me chi mi guarda?

Ora che non ci sei

Dico al contrario quest’Ave Maria

Ave Maria

 

Ora me ne vado 

Prima che ricomincio a straparlare

Però te lo devo spiegare che parlare

Non mi fa né bene né male

Magari potessi volare

 

Ora che non ci sei

Dico al rovescio quest’Ave Maria