V&V-it

V&V

 

U me cuori si iu a fari una passiata

Ma nun dissi a chi ora torna

Nun mi rissi “duormu fuora”

Avissi a turnari ccà

 

Tiegnu u suli c’u guinzaglio e minni vaiu e viegnu

Ma nun dicu una parola

Però scrissi una canzuni

E a nuddu ‘a fazzu sentiri

 

Sugnu accussì

Poi sugnu r’accuddì

Ccà nienti è di nuddu

E nuddu è com’a mia

 

Nun haiu cchiù

Amuri ‘un haiu cchiù

A vita m’abbutta e m’ammutta 

Iu ’un m’appriecu cchiù

 

Haiu un videogioco rintr’a tiesta

E i cumanni l’hai sulu tu

Nun mi fari innammurari, no, nun mi taliari!

Vogghiu stari r’accussì

 

Vogghiu stari tutta a vita sutta un pier’i ficu

A sparari ri luntanu 

Ma però sulu c’a manu

A cu ‘un mi capisci

 

Sugnu accussì

Poi sugnu r’accuddì

Ccà nienti è di nuddu

E nuddu è com’a mia

 

Nun haiu cchiù

Amuri ‘un haiu cchiù

A vita m’abbutta e m’ammutta 

Iu ’un m’appriecu cchiù

V&V

 

Il mio cuore è andato a fare una passeggiata

Ma non ha detto a che ora torna

Non mi ha detto “dormo fuori”

Dovrebbe tornare qua

 

Tengo il sole col guinzaglio e me ne vado e vengo

Ma non dico una parola

Però ho scritto una canzone

E a nessuno la faccio sentire

 

Sono così

E poi sono colì

Qui niente è di nessuno

E nessuno è come me

 

Non ne ho più

Amore non ne ho più

La vita mi annoia e mi spinge avanti

Io non ci penso più

 

Ho un videogioco nella testa

E i comandi li hai solo tu

Non mi fare innamorare, no, non mi guardare!

Voglio stare così

 

Voglio stare tutta la vita sotto un albero di fico

A sparare da lontano

Ma però solo con la mano

A chi non mi capisce

 

Sono così

E poi sono colì

Qui niente è di nessuno

E nessuno è come me

 

Non ne ho più

Amore non ne ho più

La vita mi annoia e mi spinge avanti

Io non ci penso più